RAMELSLOH



I – GENERALITA’

Origine
Selezionato nel villaggio di Ramelsloh (distretto di Amburgo) partendo da soggetti campagnoli tipici del Vierlaend. Esposta per la prima volta nel 1874 ad Amburgo sotto la denominazione Ramelsloh. Migliorata più tardi con l'Andalusa Splash.

Uovo
Peso minimo g. 56
Colore del guscio: bianco.

Anello
Gallo : 20
Gallina : 18

II – TIPOLOGIA ED INDIRIZZI PER LA SELEZIONE
Pollo grande e vigoroso dal corpo allungato e cilindrico. Cresta semplice di grandezza media; orecchioni bianco bluastro; becco e tarsi blu; piumaggio abbastanza lungo e chiuso; carattere vivace ma docile.

III – STANDARD
Aspetto generale e caratteristiche della razza
1- FORMA

Tronco: forma cilindrica, compatto con parte posteriore ben piena. Nella gallina portato quasi orizzontale.
Testa: forte; cranio largo. Nella gallina nettamente più piccola rispetto a quella del gallo; cranio piatto.
Becco: forte, ricurvo; colore blu chiaro puro schiarito sulla punta.
Occhi: grandi; iride bruno scuro; cerchiati di nero.
Cresta: semplice non troppo alta; lama di una larghezza costante, lobo non segue la linea della nuca; 5/7 denti che danno una forma di sega, tagliata sul terzo dell'altezza della cresta. Da ogni lato si trova una fila di piccole piume dritte. Nella gallina più o meno con sfumature bluastre; lobo un po' piegato tollerato.
Bargigli: di media lunghezza. Piccoli nella gallina.
Faccia: rossa, guarnita di numerose piccole piume. Nella gallina la faccia può avere una tonalità bluastra.
Orecchioni: di media grandezza, a forma di mandorla e ben aderenti; bianco bluastro. Nella gallina nettamente più bluastri di quelli del gallo.
Collo: fieramente rilevato, arcuato, non troppo forte; mantellina piena ma non troppo lunga.
Spalle: larghe e un po' arrotondate.
Dorso: di larghezza costante, lungo, un po' inclinato. Groppa ricca di abbondanti lanceolate, ma non troppo lunghe. Nella gallina dorso il più possibile orizzontale, senza formazione di cuscinetti verso la coda.
Ali: ben chiuse e ben serrate al corpo.
Coda: di lunghezza media; della larghezza di una mano media; timoniere quasi di uguale lunghezza; forma un angolo ottuso col dorso; poco aperta nella parte inferiore; falciformi ben arcuate, non larghe, non devono oltrepassare la media lunghezza. Nella gallina abbastanza corta; timoniere ricoperte fino ai tre quarti della loro lunghezza dalle copritrici abbondantemente sviluppate.
Petto: largo e pieno. Nella gallina abbastanza profondo.
Zampe: gambe divaricate; possenti; con piumaggio fortemente aderente. Tarsi di media lunghezza; non troppo grossolani; lisci; blu ardesia; più chiari nei soggetti di più anni. Dita lunghe, ben allargate, unghie bianche.
Ventre: pieno e profondo.

2 – PESI
GALLO : Kg. 2,5 – 3,0
GALLINA : Kg. 2,0 – 2.5

Difetti gravi: corpo stretto; petto piatto; dorso corto; dorso fortemente inclinato, specialmente nella gallina; coda squadrata; iride rosso o rancio; becco senza la minima traccia di pigmentazione blu; cresta esageratamente grande; cresta ad “S” nella gallina.

3 – PIUMAGGIO
Conformazione: duro, ben serrato al corpo.

IV – COLORAZIONI

BIANCA
GALLO e GALLINA
Piumaggio bianco crema; riflessi giallastri tollerati nella mantellina e groppa del gallo.
Difetti Gravi: falciformi maculate, presenza di piume di altro colore.

FULVA
GALLO e GALLINA
Piumaggio fulvo uniforme. Coda nera tollerata.
Difetti Gravi: colore fortemente disomogeneo o dilavato, presenza di piume di altro colore, eccesso di nero nella coda.