YAMATO GUNKEY


 

I – GENERALITA’

 

Origine

Creato nel Giappone.

 

Uovo

Peso minimo g. 35

Colore del guscio: crema fino a brunastro.

 

Anello

Gallo : 20

Gallina : 18

 

II – TIPOLOGIA ED INDIRIZZI PER LA SELEZIONE

Combattente possente, dalla posizione rilevata, dal portamento basso e largo e dal piumaggio stretto. Gli attributi della testa sono particolarmente sorprendenti, con fronte larga, una faccia carnosa ed una giogaia sviluppata, danno a questo piccolo combattente

un’aria cupa e sfrontata.

 

III – STANDARD

Aspetto generale e caratteristiche della razza

1- FORMA

Tronco: largo, portato rilevato.

Testa: grande; corta con una fronte piatta e larga. Cranio ben visibile al disopra degli occhi. Arcata sopraccigliare e inferiore fortemente sviluppate e quasi chiuse nella parte posteriore. Giogaia molto sviluppata, guarnita da piccole piume sparse. La giogaia deve partire dalla base del becco e prolungarsi fino a due terzi della lunghezza del collo. Giogaia ben visibile anche nella gallina.

Becco: corto e possente; ben ricurvo; giallo fino a corno scuro.

Occhi: infossati con sguardo cupo; iride da arancio chiaro a bianco perla.

Cresta: a noce ben impiantata.

Bargigli: molto piccoli e rossi.

Faccia: rossa; carnosa con numerose pieghe che si accentuano con l’età.

Orecchioni: ben sviluppati e con pieghe; rossi.

Collo: di lunghezza media; possente e portato quasi verticale; mantellina corta.

Spalle: larghe, che spingono verso l’esterno.

Dorso: di lunghezza media; largo che si restringe leggermente verso il dietro; appare un po’ bombato a causa della scarsità del piumaggio. Groppa corta con lanceolate serrate al corpo.

Ali: corte, larghe, fermamente serrate al corpo; pomo dell’ala ben evidente. In ragione della scarsità del piumaggio è presente il vuoto d’ala (mancanza della penna assiale fra le remiganti primarie e secondarie).

Coda: corta; portata ben chiusa su se stessa. Prolunga la linea del dorso verso il basso. Le timoniere esterne sono ricurve verso l’alto debordanti lateralmente così che le grandi falciformi sono ricurve verso l’interno dando così nascita a quella che si chiama “coda d’aragosta”. Le corte piume delle copritrici e le piccole falciformi ricoprono le timoniere mediane. Nella gallina le timoniere inferiori sono dirette verso l’alto.

Petto: molto largo; muscoloso; lo sterno è nudo e carnoso, scoperto in ragione del rado piumaggio.

Zampe: gambe di lunghezza media; molto muscolose con poco piumaggio. Tarsi di media lunghezza; spessi e dritti; scaglie fini e lisce disposte su quattro file o più; gialli.

Ventre: chiuso e poco visibile.

 

2 – PESI

GALLO : Kg. 1,8 – 2,5

GALLINA : Kg. 1,5 – 2,0

 

Difetti gravi:

Portamento orizzontale; corpo stretto; portamento troppo stretto o troppo alto; testa stretta  e lunga; becco fine; piumaggio lungo e morbido; ali pendenti o che riposano sul dorso; tracce bianche negli orecchioni; scaglie dei tarsi allineate in meno di quattro linee; iride

troppo rosso.

 

3 – PIUMAGGIO

Conformazione: scarso, corto e ben serrato.

 

IV – COLORAZIONI

Avviso: la tipologia è la caratteristica principale e prevale nel giudizio sulla colorazione.

 

SELVATICA

GALLO

Testa, mantellina, groppa bruno-rosso con fiamme nere; groppa anche senza fiamme. Spalle, dorso e piccole copritrici delle ali bruno

scuro. Remiganti primarie nere con bordo delle barbe esterne bruno. Remiganti secondarie con barbe interne nere e barbe esterne

brune che formano il triangolo dell’ala. Fasce dell’ala nere. Petto, ventre e gambe nere, qualche traccia bruna ammessa. Coda nera a

riflessi verdi.

GALLINA

Testa e mantellina bruno dorato con fiamme nere. Petto salmone. Mantello bruno con fievole pepatura nera e rachide bruno chiaro. Gambe grigio-bruno. Ventre grigio-nero. Piccole differenze di sfumature e qualche traccia nera nel mantello ammesse.

Difetti Gravi:

Gallo: assenza delle fiamme nella mantellina; petto a dominanza bruna; triangolo dell’ala assente; molte tracce farinose nelle remiganti e nella coda.

Gallina: assenza delle fiamme nella mantellina; molte tracce farinose nelle remiganti e nella coda.

 

DORATA FRUMENTO

GALLO

Testa, mantellina e groppa bruno rosso dorato. Dorso bruno. Piccole copritrici delle ali e spalle rosse. Grandi copritrici delle ali, che formano le fasce dell’ala, nero brillante. Remiganti, primarie e secondarie, bruno rosso con barbe esterne parzialmente con tratti longitudinali neri, ad ala chiusa le remiganti secondarie brune formano il triangolo dell’ala. Parte anteriore del collo, petto, ventre, gambe e coda nero a riflessi verdi.

GALLINA

Testa e mantellina bruno rosso con parzialmente delle fiamme nere. Mantello ed ali color frumento. Petto e ventre un po’ più chiari. Barbe esterne delle remiganti secondarie (triangolo dell’ala) color cannella. Barbe interne bruno nero. Coda nero opaco con orlatura frumento. Le due grandi copritrici della coda sono color cannella chiaro con al centro bruno nero.

Difetti Gravi:

Gallo: assenza del triangolo dell’ala.

Gallina: bianco nel piumaggio del mantello.

Nei due sessi: molte tracce farinose; fiamme grossolane o che sfondano l’orlatura.

 

ARGENTATA FRUMENTO

GALLO

Testa arancio dorato. Mantellina e groppa giallo oro che passa al brunastro verso il basso , con orlatura argento. Dorso e piccole copritrici delle ali arancio sostenuto. Remiganti secondarie con barbe interne nere e barbe esterne, che formano il triangolo dell’ala,

bianco giallastro, leggera intrusione di bruno verso l’interno tollerata, remiganti primarie nere con leggero bordo bianco esterno. Grandi copritrici delle ali, fasce dell’ala, nere con riflessi brillanti verde bluastro. Petto, ventre, gambe e coda nere.

GALLINA

Testa color frumento. Mantellina bruno opaco con orlatura argento, qualche fievole traccia nera ammessa nella parte inferiore. Dorso e mantello frumento chiaro, triangolo dell’ala un po’ più scuro. Remiganti color frumento con tracce nerastre sulle barbe interne. Petto,

ventre e gambe color avorio. Coda grigio-nero con velatura bruna.

Tarsi gialli. Becco color corno giallastro.

Difetti Gravi:

Gallo: assenza dell’orlatura argento nella mantellina; disegno sul petto; triangolo dell’ala nero; troppo poco color arancio sul dorso e

sulle piccole copritrici delle ali.

Gallina: assenza dell’orlatura argento nella mantellina; colore del mantello troppo chiaro, bianco farinoso; pepatura nel mantello

Nei due sessi: forti tracce farinose

 

NERA

GALLO e GALLINA

Nero intenso brillante.

Tarsi con velatura scura tollerati.

Difetti Gravi: piume rosse, forti tracce farinose.

 

BLU

GALLO e GALLINA

Blu più o meno scuro, con o senza orlatura. Gallo con mantellina, groppa, dorso e piccole copritrici delle ali blu-nero; coda blu scura.

Tarsi con velatura scura tollerati.

Difetti Gravi: ruggine e forti tracce farinose.

 

SPARVIERO

Ogni piuma traversata, in alternanza multipla, da barre nere e da barre blu chiaro; le barre sono leggermente arcuate. Barre della stessa larghezza nel gallo, nella gallina le barre scure sono più larghe delle chiare. Il disegno non è netto. Piumino solo fievolmente

disegnato.

Tarsi tollerati con qualche macchia scura.

Difetti Gravi: disegno sparviero fortemente sfumato o irregolare; ruggine; tracce farinose.