REGOLAMENTO UFFICIALE COMITATO TECNICO SANITARIO

REGOLAMENTO UFFICIALE

COMITATO TECNICO SANITARIO (C.T.Sa.)

Art. 1

Il Comitato tecnico-sanitario è disciplinato dal presente regolamento, predisposto dal Commissario straordinario della Federazione; eventuali modifiche del testo saranno di competenza dello stesso o del Consiglio Direttivo federale.

Art. 2

E’ composto da tre a cinque membri, nominati dal Consiglio Direttivo federale e scelti tra tesserati di idonea capacità tecnica e scientifica, in possesso di Laurea in Medicina Veterinaria e/o Lauree affini (Scienze e Tecnologie delle Produzioni Animali – Allevamento e Benessere Animale); rimangono in carica tre anni ed il loro mandato può essere rinnovato. In caso di eventuali dimissioni di uno o più membri, il Consiglio Direttivo Federale potrà provvedere a reintegrare i posti rimasti vacanti nominando altri professionisti tesserati in modo da garantire piena ed idonea funzionalità all’organo.

Art. 3

 Come accade per tutte le cariche federali, l’incarico dei membri del Comitato Tecnico Sanitario – che non devono aver subito provvedimenti disciplinari nei tre anni precedenti la loro nomina – è svolto a titolo gratuito e ad esclusivo beneficio dei soci e tesserati FIAV.

Art.4

Il Comitato Tecnico-Sanitario della Federazione ha lo scopo di fornire supporto ed aggiornamenti riguardo alla interpretazione ed applicazione della normativa sanitaria nazionale in materia di detenzione e movimentazione di specie avicole, anche interfacciandosi e confrontandosi con le ASL competenti per territorio di appartenenza dell’associato/tesserato richiedente ed interagendo con enti ed istituzioni in ambito locale e nazionale.

Art. 5

Fornisce supporto informativo relativamente a piani vaccinali, obbligatori e non, ed assistenza in caso di prelievi finalizzati ad indagini e accertamenti sanitari, eventualmente in collaborazione con i veterinari liberi professionisti di fiducia degli allevatori o tramite veterinari e/o tecnici specializzati designati a tale compito.

Art.6

Offre un servizio di consulenza tecnico-sanitaria ai tesserati, con eventuale collaborazione di Istituti Zooprofilattici e di Università, per il corretto approccio alle problematiche sanitarie e gestionali, anche sotto il profilo della predisposizione di piani alimentari per l’ottimale mantenimento degli animali da esposizione.

Art. 7

Provvede al servizio di monitoraggio, gestione e cura degli animali, in occasione di eventi espositivi organizzati dalla FIAV (Federazione centrale) e per tutta la loro durata.

Art. 8

Collabora con la redazione della Rivista federale “Avicoltura & Avicultura amatoriale” alla redazione e/o supervisione di articoli inerenti la materia sanitaria.

Contatti: comitato.tecnico.sanitario.fiav@gmail.com

Matelica (MC), 12 settembre 2019