ciuffate-in-festa

I^ Mostra sociale del Club Italiano della Moroseta e razze ciuffate
in concomitanza con
Gli animali di bassa corte nella fattoria”
XIV MOSTRA AVICOLA BRIANZOLA
XXV Mostra Sociale – Associazione Lombarda Avicoltori
05-06 novembre 2016 – OSNAGO (LC)
REGOLAMENTO – PROGRAMMA
Articolo 1
Il Club Italiano della Moroseta e razze ciuffate organizza la prima edizione della propria Mostra sociale in concomitanza con la XXV edizione della Mostra Sociale dell’associazione ALA.
Articolo 2
La manifestazione sarà organizzata il 05-06 novembre 2016 c/o il Centro Fiere di Osnago (LC).
Articolo 3
Il Comitato Organizzatore (in seguito CO) della “I^ Mostra Sociale del Club Italiano della Moroseta e razze ciuffate”, è così composto: Presidente: Cecchin Enrico; scenografia: Bertoli Marcello; allestimento: Perego Donato, Righi Mattia, Dragoni Nicholas, Torrioli Lorenzo, Villa Gino; rapporti con A.S.L.: Villa Gino; ingabbio e rapporto con il collegio giudicante: Cecchin Enrico; benessere animali: Torrioli Lorenzo; catalogo: Bertoli Marcello; segreteria: Righi Mattia.
Articolo 4
Date ed orari della manifestazione: ingabbio: mercoledì 2 novembre 2016 dalle ore 9:00 alle ore 17:00; giudizio: giovedì 3 novembre 2016 dalle ore 8:00 alle 18:00; inaugurazione e apertura al pubblico: sabato 5 novembre 2016 dalle ore 9:00 alle ore 19:00 e domenica 6 novembre 2016 dalle ore 9:00 alle ore 17:00; sgabbio e ritiro degli animali: domenica 6 novembre 2016 alle ore 17:00; al termine delle operazioni di sgabbio tutti gli espositori parteciperanno alle operazioni di smontaggio delle gabbie espositive.
Articolo 5
Possono partecipare alla manifestazione tutti i soci regolarmente iscritti ad un’associazione aderente alla federazione FIAV per l’anno 2016 ed esenti da provvedimenti disciplinari in atto nei loro confronti.
Articolo 6
Possono essere esposti all’interno dell’area preposta al ns Club solamente polli di una qualsiasi razza ciuffata riconosciuta nello standard europeo e inclusa nell’elenco di competenza del suddetto, in possesso dell’anello di riconoscimento europeo EE 2011/2016 come prescritto dallo standard di razza depositato in EE. I soggetti singoli partecipano in un’unica categoria ai concorsi “Individuale di razza” e “Individuale di colorazione”. Individuale di razza: attribuzione del titolo di Campione di Razza per ognuna delle razze esposte e riconosciute dallo Standard Italiano delle Razze Avicole, a condizione che il soggetto abbia ottenuto il predicato minimo “Molto Buono” (MB95). Individuale di colorazione: attribuzione del titolo di Campione di Colorazione per ognuna delle razze esposte e riconosciute dallo Standard Italiano delle Razze Avicole, a condizione che il soggetto abbia ottenuto il predicato minimo “Molto Buono” (MB95) ad eccezione della colorazione del campione di razza.
Le “Famiglie”, (gruppi composti di un maschio e di tre/quattro femmine della stessa razza e colorazione) saranno esposte nelle voliere e inserite per realizzare la scenografia della mostra.
Tutti i soggetti esposti nella categoria “individuale” concorreranno per il “Best in Show”, assegnato dal collegio giudicante al miglior soggetto tra tutte le categorie in gara.
Articolo 7
Tutte le premiazioni saranno effettuate in occasione dell’Assemblea Generale 2015;
Concorsi Individuale di razza e Individuale di colorazione: “Coccarda” (in mostra) e “Attestato di Merito” agli espositori proprietari dei soggetti vincenti;
 “Best in Show”: “Coccarda” (in mostra) e “Attestato di Merito” all’espositore proprietario del soggetto vincente;
All’atto della stesura del regolamento non è possibile quantificare e definire l’ammontare e la natura di altri premi riservati agli espositori vincitori; il C.O. li comunicherà il giorno dell’ingabbio.
Articolo 8
L’iscrizione dovrà pervenire alla segreteria entro e non oltre il 10 ottobre 2016 servendosi dell’account mail info@ala-avicoltori.it e specificando che si aderisce alla mostra sociale del Club Italiano della Moroseta e razze ciuffate . La domanda d’iscrizione impegna l’espositore ad accettare e rispettare tutte le norme contenute nel presente regolamento. Il costo di ingabbio sarà di 5 euro a soggetto che include mangime e accadimento generale da parte dello staff.
Articolo 9
Il numero massimo di avicoli esponibili nelle gabbie e nelle voliere è di 500 (cinquecento) soggetti. Raggiunta la quota massima non saranno accettate ulteriori iscrizioni; farà fede la data e l’ora d’inoltro della domanda d’iscrizione. Gli esclusi saranno tempestivamente informati.
Articolo 10
Le gabbie espositive saranno messe a disposizione dall’ALA (Associazione Lombarda Avicoli) e il CO provvederà all’assegnazione dei posti e al mantenimento dei soggetti con idoneo mangime commerciale.
Articolo 11
Il CO declina ogni responsabilità per eventuali furti, fughe, decessi o malattie contratte dagli animali nel corso della manifestazione. I soggetti feriti o ammalati, sentito il parere del responsabile sanitario, saranno allontanati dall’esposizione e posti in apposito spazio per ricevere le cure appropriate.
Articolo 12
È vietato porre sulle gabbie cartellini o altri contrassegni prima delle operazioni di giudizio.
Articolo 13
Le operazioni di giudizio saranno effettuate da giudici ufficiali italiani della FIAV ed internazionali dell’Entente Européenne d’Aviculture. Durante tali operazioni sarà operativo solo il personale ALA/Club Italiano della Moroseta e razze Ciuffate e vigerà il divieto al pubblico ed agli espositori di sostare nei locali espositivi. A giudizio ultimato le gabbie saranno chiuse.
Articolo 14
Il CO provvederà a far allontanare dai locali espositivi chiunque turbi il regolare svolgimento della manifestazione.
Articolo 15
Il servizio sanitario sarà curato dall’A.S.L. di Lecco. Tutti gli animali dovranno provenire da zone dichiarate indenni da malattie infettive e diffusive. All’atto dell’ingabbio l’espositore dovrà consegnare il mod. 4 rosa in base alle direttive vigenti e, comunque, riportante l’avvenuta vaccinazione contro la pseudopeste aviaria e l’esito negativo dell’esame per l’influenza aviare rilasciato dall’A.S.L. responsabile del territorio di provenienza degli animali, in quanto l’A.S.L. di Lecco non accetta l’autocertificazione del mod. 4 rosa. Il personale sanitario presente al momento dell’ingabbio vieterà l’introduzione nei locali della mostra dei soggetti in condizioni di salute non perfetta.
Articolo 16
Il CO curerà per conto degli espositori l’eventuale cessione degli animali che potranno essere ritirati e
sgabbiati già dal giorno di apertura della mostra, ovvero al sabato 5 novembre 2016.
Articolo 17
I reclami e gli esposti per presunte irregolarità o infrazioni al regolamento dovranno essere presentati alla segreteria dell’ALA entro le ore 17:00 del 6 novembre 2016, accompagnati dal versamento della tassa di € 50,00. In seconda istanza ed in via definitiva, sarà competente il Consiglio Direttivo Federale. Eventuali presunti errori di giudizio e/o valutazione di uno o più soggetti, opportunamente documentati, potranno essere segnalati all’Ordine dei Giudici FIAV congiuntamente al versamento di € 50,00. In entrambi i casi, se il reclamo sarà accolto, la somma sarà restituita.
Articolo 18
Per quanto non esplicitamente previsto nel presente regolamento-programma si fa riferimento alle disposizioni contenute nel Regolamento Generale della FIAV.
Montevarchi, 27 agosto 2016
NB. La realizzazione dell’esposizione è vincolata al nulla osta delle A.S.L. di Lecco/Regione Lombardia. Qualora l’autorizzazione non venisse concessa, avviseremo per tempo i soci, i giudici e la FIAV.
Posted in: CLUB.
Last Modified: Novembre 10, 2016